Mea Culpa

Non amo che le rose | che non colsi. Non amo che le cose | che potevano essere e non sono | state…

Piccoli frammenti di silenzio

in cui riallacciare trame spezzate,

e meravigliarsi

di provare lo stesso brivido.

Come una fiamma apparentemente estinta,

che cova sotto le ceneri del tempo

e ciclicamente torna a bruciare.

Insano tormento

di riafferrarmi al volo

e scorgere il mio riflesso,

sempre identico.

Mea culpa.

 

.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...